Una storia che parte da lontano

Mi chiamo Cristina, sono la titolare di Candela Amica, ho un numero indefinito di anni che mai e poi mai vi rivelerò, ho 3 figlie ingegnose, una passione innata per la cioccolata e vorrei raccontarvi brevemente la storia mia e di questa azienda.

Sono nata e cresciuta a Torino, una città che amo e che mi ha formato sia caratterialmente che culturalmente. Lì ho vissuto anni felici e mantengo ancora degli splendidi ricordi di quel periodo, tuttavia, nel 2004 avvertii una sorta di necessità differente.

Improvvisamente le mie priorità cambiarono e sentii il bisogno di aggiungere qualcosa alla mia vita. Qualcosa che rappresentasse un valore aggiunto e che potesse, nel suo piccolo, portare emozione alle persone.

Questa improvvisa necessità, unita ad una passione verso le candele che ho praticamente sempre avuto, sin da bambina, hanno fatto in modo che nascesse Candela Amica.

Per poter completare però questo sogno, avevo bisogno di trovare il luogo ideale al tipo di attività che avevo in mente, per cui dopo aver riflettuto un po’, ho deciso di trasferirmi assieme alla mia famiglia, vicino ad Assisi, nella splendida cornice che regalano le colline umbre.

Era fondamentale per me, allontanarmi dai ritmi e dalle abitudini tipiche della città, per poter riscoprire e rivalutare le antiche tradizioni artigianali. L’Umbria, da questo punto di vista, era un luogo affascinante, che ha la forza di saper custodire una cultura antica e mistica, grande fonte di ispirazione per le tante attività artigianali che fioriscono nel territorio.

Riscoprire antichi valori, per me significava costruire un’azienda in controtendenza rispetto a quella che è la prassi odierna.
Eppure credevo allora e lo credo fortemente anche oggi, che sia un aspetto fondamentale per ricostruire una società che sappia rinascere e ritrovare il suo splendore.
Dove la persona sia messa nuovamente al centro e non sia considerata solo un mezzo, dove i rapporti hanno il giusto peso e non siano marginali.

Amo la collaborazione, quella sana, in cui si riesce a creare uno scambio che possa accrescere entrambe le parti.
Amo il poter produrre, rispettando l’orgoglio del Made in Italy, ma in modo consapevole e sostenibile. Unendo sapienza e maestria nella lavorazione, con la qualità e la sostenibilità dei materiali scelti.

Tutto questo e molto altro ancora è Candela Amica, un ritorno al passato, per illuminare il futuro.
Potrei raccontare altri aneddoti, ma ho detto che avrei cercato di essere sintetica e forse ho scritto anche troppo, ma è tutta colpa della cioccolata che mi ha distratto…

Cristina.

TORNA SU
21,00